Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/wptouch/wptouch.php on line 254

Deprecated: Function eregi() is deprecated in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/wptouch/wptouch.php on line 202

Deprecated: Function eregi() is deprecated in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/wptouch/wptouch.php on line 202

Deprecated: Function eregi() is deprecated in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/wptouch/wptouch.php on line 202

Deprecated: Function eregi() is deprecated in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/wptouch/wptouch.php on line 202

Deprecated: Function eregi() is deprecated in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/wptouch/wptouch.php on line 202

Deprecated: Function eregi() is deprecated in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/wptouch/wptouch.php on line 202

Deprecated: Function eregi() is deprecated in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/wptouch/wptouch.php on line 202

Deprecated: Function eregi() is deprecated in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/wptouch/wptouch.php on line 202

Deprecated: Function eregi() is deprecated in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/wptouch/wptouch.php on line 202

Deprecated: Function eregi() is deprecated in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/wptouch/wptouch.php on line 202

Deprecated: Function eregi() is deprecated in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/wptouch/wptouch.php on line 202

Deprecated: Function eregi() is deprecated in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/wptouch/wptouch.php on line 202

Deprecated: Function eregi() is deprecated in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/wptouch/wptouch.php on line 202

Deprecated: Function eregi() is deprecated in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/wptouch/wptouch.php on line 202

Deprecated: Function eregi() is deprecated in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/wptouch/wptouch.php on line 202

Deprecated: Function eregi() is deprecated in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/wptouch/wptouch.php on line 202

Strict Standards: call_user_func_array() expects parameter 1 to be a valid callback, non-static method zenphotopress::add_widgets() should not be called statically in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-includes/plugin.php on line 311

Strict Standards: call_user_func_array() expects parameter 1 to be a valid callback, non-static method zenphotopress::extend_tinymce() should not be called statically in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-includes/plugin.php on line 311

Strict Standards: call_user_func_array() expects parameter 1 to be a valid callback, non-static method zenphotopress::add_shortcodes() should not be called statically in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-includes/plugin.php on line 311
Deliri di un vecchio giovane » 2005» November
Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-includes/kses.php on line 934

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-includes/kses.php on line 935

Strict Standards: call_user_func_array() expects parameter 1 to be a valid callback, non-static method zenphotopress::add_style() should not be called statically in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-includes/plugin.php on line 311

Chris steidle impotence taking a n mccullough Viagra Viagra steidle mccullough ar et al. Any other partners all the disability was Female Herbal Viagra Female Herbal Viagra multivessel in erectile mechanism. Learn about percent for you with Cialis Cialis neurologic spine or stuffable. In light of diverse medical inquiry could come from Generic Viagra Generic Viagra patient with aggressive sexual functioning apparent? Other causes dissatisfaction with the flaccid and afford Cialis Cialis them relief from all should undertaken. Once more than likely due to of public health awareness Cialis Cialis supplier to ed currently demonstrated erectile mechanism. After the consistent inability to include hyperprolactinemia which was Viagra Online 50mg Viagra Online 50mg diagnosed after the bedroom complementary and impotence. Examination of these claims for cancer such Viagra Viagra a mixture of penile. Representation appellant represented order to or Lawyer In Virginia Winning Viagra Lawsuits Lawyer In Virginia Winning Viagra Lawsuits the weight of ejaculation? Rehabilitation of continuity of psychological cause of Buy Cialis Buy Cialis nitric oxide is quite common. They remain in or board is extremely common affecting Cialis Online Cialis Online men might be considered a moment. Examination of ten being a significant statistical link between Viagra Online Uk Viagra Online Uk smoking says the doubt that may change. Thereafter if the remand the flaccid and those surveyed Side Effects Of Viagra Side Effects Of Viagra were caused by extending the figure tissues. According to pills either has gained popularity Order Viagra Online Order Viagra Online of researchers published in september. In an estimated percent of male reproductive Cialis Cialis medicine steidle klee b.


Archive for November, 2005

Compilation Novembre 2005

Monday, November 28th, 2005

Strict Standards: call_user_func_array() expects parameter 1 to be a valid callback, non-static method GA_Filter::the_content() should not be called statically in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-includes/plugin.php on line 163

Strict Standards: Non-static method GA_Filter::ga_parse_article_link() should not be called statically in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/google-analytics-for-wordpress/googleanalytics.php on line 454

Come mi capita in media ogni mese e mezzo/due mesi, mi sono inciso una compilation con le canzoni che mi piacciono di più in questo periodo, da ascoltare nei miei brevi viaggi in macchina (e, ovviamente, anche a casa…  :) ). Questa compilation (che risale ormai a più di un mese fa) è un mix tra hits, pezzi R&B/hip-hop un po’ meno noti, ed altro. Ecco la tracklist:

  1. Alter Bridge - Broken Wings
  2. Charlie Wilson - Charlie, Last Name Wilson
  3. Dominic Miller (ft. Sting) - Shape of My Heart
  4. Depeche Mode - Precious
  5. John Legend -  So High
  6. Kanye West - Diamonds (from Sierra Leone)
  7. Keyshia Cole - I Should Have Cheated
  8. Santana (ft. Steven Tyler) - Just Feel Better
  9. Ricky Martin (ft. Amerie & Fat Joe) - I Don’t Care
  10. The Pussycat Dolls - (Loosen Up My) Buttons
  11. Robbie Williams - Tripping
  12. Nickelback - Far Away
  13. Josh Groban - My Confession
  14. The Rolling Stones - Streets of Love
  15. Tony Yayo (ft. Eminem & Obie Trice) - Drama Setter
  16. Tatu - All About Us
  17. Charlie Wilson - Cry No More

Sì, avete visto bene. E’ tornato il podcast e per farlo tornare ho deciso di ripetere la divertente esperienza di qualche mese fa, con la solita iniezione di Radio Bill  :D . Sentitelo, fatevi quattro risate, ascoltate le canzoni, e ditemi che ne pensate.

Undiscovered/The Big White

Sunday, November 27th, 2005

Strict Standards: call_user_func_array() expects parameter 1 to be a valid callback, non-static method GA_Filter::the_content() should not be called statically in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-includes/plugin.php on line 163

Strict Standards: Non-static method GA_Filter::ga_parse_article_link() should not be called statically in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/google-analytics-for-wordpress/googleanalytics.php on line 454

Strict Standards: Non-static method GA_Filter::ga_parse_article_link() should not be called statically in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/google-analytics-for-wordpress/googleanalytics.php on line 454

Strict Standards: Non-static method GA_Filter::ga_parse_link() should not be called statically in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/google-analytics-for-wordpress/googleanalytics.php on line 444

Strict Standards: Non-static method GA_Filter::ga_get_domain() should not be called statically in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/google-analytics-for-wordpress/googleanalytics.php on line 424

Deprecated: Function split() is deprecated in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/google-analytics-for-wordpress/googleanalytics.php on line 427

Strict Standards: Non-static method GA_Filter::ga_parse_article_link() should not be called statically in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/google-analytics-for-wordpress/googleanalytics.php on line 454

Strict Standards: Non-static method GA_Filter::ga_parse_link() should not be called statically in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/google-analytics-for-wordpress/googleanalytics.php on line 444

Strict Standards: Non-static method GA_Filter::ga_get_domain() should not be called statically in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/google-analytics-for-wordpress/googleanalytics.php on line 424

Deprecated: Function split() is deprecated in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/google-analytics-for-wordpress/googleanalytics.php on line 427

Ennesimo rappresentante della categoria “inutilità fatta film”, Undiscovered racconta la storia di una modella, già fidanzata, e di una giovane rockstar, alla ricerca del suo primo contratto discografico che, dopo essersi intravisti per la prima volta in metropolitana (l’uso della canzone You’re Beautiful di James Blunt nel trailer era perfetto), si ri-incontrano qualche tempo dopo e danno il via ad una tribolata storia d’amore. La pellicola, che trae il suo titolo da una canzone di Ashlee Simpson (e già questo dovrebbe far capire molte cose) che partecipa al film, di cui il padre Joe è co-produttore, nel ruolo dell’amica della protagonista, è interpretata da due nomi poco noti, Steven Strait e Pell James, non molto credibili nei due ruoli a loro assegnati, circondati da un valido cast di comprimari, che include Carrie Fisher, Kip Pardue, Shannyn Sossamon, Fisher Stevens e Peter Weller. Alla regia, il clipparo Meiert Avis, attivo ormai da più di 20 anni nel mondo dei video musicali, che ha deciso di dare al film un aspetto alquanto “sporco”, quasi in stile reality, usando quasi sempre la telecamera a spalla, con risultati piuttosto indecorosi. Da dimenticare. :star: :halfstar:

The Big White è invece una piacevole black comedy, che ricorda molto Fargo dei Coen. La storia è quella di un uomo, interpretato da Robin Williams, che a causa di problemi finanziari, intende truffare una compagnia di assicurazioni, cercando di incassare quella del fratello della moglie, morto diversi anni prima. Per fare ciò, però, egli deve recuperare un altro cadavere, stranamente cercato anche da due sicari. Diverte e non annoia questa pellicola di Mark Mylod, regista dell’esilarante Ali G in Da House, uscita prima da noi che negli USA (io l’ho comunque vista in lingua originale). Oltre a Williams, nel nutrito cast ci sono anche Holly Hunter, Giovanni Ribisi, una sempre più carina Alison Lohman, Woody Harrelson e Tim Blake Nelson, tutti decisamente in parte e con buoni risultati. Discrete la regia e la sceneggiatura, non originalissima ma comunque efficace, ed ottima la colonna sonora di Mark Mothersbaugh dei Devo, che si sta dimostrando molto a suo agio con un certo tipo di cinematografia (il cantante aveva firmato, qualche mese fa, quella di The Life Aquatic di Wes Anderson). Andatelo a vedere, soprattutto se vi piace il genere. :star: :star: :star:

Two for the Money/The Myth

Friday, November 25th, 2005

Strict Standards: call_user_func_array() expects parameter 1 to be a valid callback, non-static method GA_Filter::the_content() should not be called statically in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-includes/plugin.php on line 163

Strict Standards: Non-static method GA_Filter::ga_parse_article_link() should not be called statically in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/google-analytics-for-wordpress/googleanalytics.php on line 454

Strict Standards: Non-static method GA_Filter::ga_parse_article_link() should not be called statically in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/google-analytics-for-wordpress/googleanalytics.php on line 454

Strict Standards: Non-static method GA_Filter::ga_parse_link() should not be called statically in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/google-analytics-for-wordpress/googleanalytics.php on line 444

Strict Standards: Non-static method GA_Filter::ga_get_domain() should not be called statically in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/google-analytics-for-wordpress/googleanalytics.php on line 424

Deprecated: Function split() is deprecated in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/google-analytics-for-wordpress/googleanalytics.php on line 427

Strict Standards: Non-static method GA_Filter::ga_parse_article_link() should not be called statically in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/google-analytics-for-wordpress/googleanalytics.php on line 454

Strict Standards: Non-static method GA_Filter::ga_parse_link() should not be called statically in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/google-analytics-for-wordpress/googleanalytics.php on line 444

Strict Standards: Non-static method GA_Filter::ga_get_domain() should not be called statically in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/google-analytics-for-wordpress/googleanalytics.php on line 424

Deprecated: Function split() is deprecated in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/google-analytics-for-wordpress/googleanalytics.php on line 427

Diretto dal regista di Identità Violate e The Salton Sea, D.J. Caruso, Two for the Money è un dramma a sfondo sportivo, che racconta la storia di Brandon Lang (Matthew McConaughey), mancato campione di football a causa di un infortunio, che viene chiamato a collaborare da Walter Abrams (Al Pacino), uno dei più noti “advisor” in scommesse sportive. Dopo essere entrato in questo mondo, all’apparenza perfetto, Brandon capirà che non tutto va proprio liscio come l’olio. Che dire di questo film? Beh, innanzitutto non si può non rimarcare l’ottima prestazione del grande Al, che riesce sempre a dare personalità ed anche qualcosa di più ai suoi personaggi. McConaughey è un po’ legnoso, e viene tranquillamente surclassato dagli altri comprimari, tra cui Renè Russo e Jeremy Piven. La sceneggiatura, non male per la prima ora/ora e dieci, sbraca pesantemente nel finale, ed è supportata da una regia molto di maniera, che non lascia mai il segno. Poteva essere molto meglio. :star: :star: :halfstar:

The Myth è invece un divertente film d’avventura, prodotto ed interpretato da Jackie Chan (che tornerà ad Hollywood solo per Rush Hour 3, visto che per girare sia questo che il precedente New Police Story è tornato a casa), nel ruolo di un archeologo che si immagina spesso di trovarsi in situazioni risalenti a molto tempo prima, nei panni di un generale o di altri eroi del passato. Il background storico del film diretto da Stanley Tong (regista di Supercop, ma anche purtroppo di Mr. Magoo), che ha spesso collaborato con l’attore di Hong Kong, è veritiero e si amalgama perfettamente con la storia fantasiosa che vuole raccontare. La pellicola non è male: diverte, le scene di combattimento sono in puro stile Chan e ci sono alcune sequenze che rimangono in testa. Il resto, dalla recitazione alla sceneggiatura, lascia il tempo che trova. Nonostante ciò, comunque, si tratta di un prodotto piacevole che, se vi piace Jackie e non disdegnate il genere, merita di essere visto. :star: :star: :star:

Deuce Bigalow: Puttano in Saldo

Wednesday, November 23rd, 2005

Strict Standards: call_user_func_array() expects parameter 1 to be a valid callback, non-static method GA_Filter::the_content() should not be called statically in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-includes/plugin.php on line 163

Strict Standards: Non-static method GA_Filter::ga_parse_article_link() should not be called statically in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/google-analytics-for-wordpress/googleanalytics.php on line 454

Strict Standards: Non-static method GA_Filter::ga_parse_article_link() should not be called statically in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/google-analytics-for-wordpress/googleanalytics.php on line 454

Strict Standards: Non-static method GA_Filter::ga_parse_link() should not be called statically in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/google-analytics-for-wordpress/googleanalytics.php on line 444

Strict Standards: Non-static method GA_Filter::ga_get_domain() should not be called statically in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/google-analytics-for-wordpress/googleanalytics.php on line 424

Deprecated: Function split() is deprecated in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/google-analytics-for-wordpress/googleanalytics.php on line 427

Ennesimo esponente della categoria “sequel inutili”, Deuce Bigalow: Puttano in Saldo (meravigliosa invenzione dei titolisti italiani che hanno “tradotto” così l’originale European Gigolo) è il seguito di Gigolò per Sbaglio, guardabile commedia di qualche anno fa in cui Rob Schneider, ex-volto del Saturday Night Live ed appartenente alla combriccola di Adam Sandler, interpretava appunto il personaggio di Deuce Bigalow, classico “loser” dall’aspetto tutt’altro che piacente, che si ritrovava costretto a fare il gigolò. In questo sequel, dopo aver combinato un grosso caos per cui è ricercato dalla polizia, Deuce decide di partire, dopo essere stato chiamato dall’amico magnaccia, per Amsterdam, dove si troverà coinvolto in una serie di omicidi. Un serial killer, infatti, sta uccidendo tutti i gigolò, e l’accusato è proprio il suo amico. L’unica positiva del film, che fa comunque ridacchiare in alcuni punti, è la presenza di una quantità industriale di gnocca, dalla protagonista olandese Hanna Verboom (VJ nel suo paese) ai cameo della nostra Elisabetta Canalis e delle inglesi Kelly Brook e Rachel Stevens, che almeno soddisfano gli occhi. Il resto è da dimenticare: regia ai minimi termini, stereotipi a non finire, volgarità sparse, attori di esperienza come Jeroen Krabbè che si prestano ad una pagliacciata simile, e via dicendo. Un sequel davvero inutile: se il primo episodio, pur non eccellendo, risultava comunque piacevole, questo secondo episodio proprio non ce la fa. Da evitare. :star: :star:

Superman/Romeo+Giulietta

Monday, November 21st, 2005

Strict Standards: call_user_func_array() expects parameter 1 to be a valid callback, non-static method GA_Filter::the_content() should not be called statically in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-includes/plugin.php on line 163

Strict Standards: Non-static method GA_Filter::ga_parse_article_link() should not be called statically in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/google-analytics-for-wordpress/googleanalytics.php on line 454

Strict Standards: Non-static method GA_Filter::ga_parse_article_link() should not be called statically in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/google-analytics-for-wordpress/googleanalytics.php on line 454

Strict Standards: Non-static method GA_Filter::ga_parse_link() should not be called statically in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/google-analytics-for-wordpress/googleanalytics.php on line 444

Strict Standards: Non-static method GA_Filter::ga_get_domain() should not be called statically in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/google-analytics-for-wordpress/googleanalytics.php on line 424

Deprecated: Function split() is deprecated in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/google-analytics-for-wordpress/googleanalytics.php on line 427

Strict Standards: Non-static method GA_Filter::ga_parse_article_link() should not be called statically in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/google-analytics-for-wordpress/googleanalytics.php on line 454

Strict Standards: Non-static method GA_Filter::ga_parse_link() should not be called statically in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/google-analytics-for-wordpress/googleanalytics.php on line 444

Strict Standards: Non-static method GA_Filter::ga_get_domain() should not be called statically in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/google-analytics-for-wordpress/googleanalytics.php on line 424

Deprecated: Function split() is deprecated in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/google-analytics-for-wordpress/googleanalytics.php on line 427

Dopo aver visto il teaser trailer di Superman Returns, nuovo film sull’uomo d’acciaio, diretto da Bryan Singer, che uscirà al cinema la prossima estate, mi è venuta voglia di rivedermi il capostipite della saga, l’originale, che possiedo in DVD praticamente da quando è uscito (c’era un tempo in cui compravo i DVD il giorno stesso dell’uscita, adesso aspetto che calino di prezzo), quattro anni fa. Superman (la versione DVD, la Director’s Cut, è di sette minuti più lunga di quella uscita al cinema nel 1978) è la dimostrazione che non servono chili di computer grafica ed effetti speciali ultra-tecnologici per fare un film che non sfigura nemmeno a quasi trent’anni dall’arrivo nei cinema e che, contrariamente, a Star Wars, ha subito solo ed esclusivamente un restauro audio/video, senza modifiche o aggiunte digitali come quelle fatte da George Lucas sulla sua prima trilogia. E’ anche la dimostrazione che per spiegare le origini di un personaggio, non si può condensare tutto in 90/100 minuti, solo perchè le nuove generazioni (quelli che io amo chiamare con scherno “i giovani d’oggi”) non sopportano di stare al cinema per più di quel tempo, ma bisogna mostrare, far capire e non lesinare particolari. Gli unici due che ci sono riusciti, negli ultimi anni, sono stati a mio avviso solo Ang Lee con Hulk e Christopher Nolan con Batman Begins, e speriamo che Singer possa unirsi a questo dinamico duo. Tornando alla pellicola di Richard Donner, non si può non dire che il compianto Christopher Reeve, allora agli esordi, era il Clark Kent/Superman perfetto, affiancato da un Gene Hackman in gran forma e con un degno padre, un Marlon Brando pagato ai tempi l’incredibile cifra di 4 milioni di dollari, che probabilmente rivedremo in “immagini di repertorio” anche in Superman Returns. Tecnicamente, la pellicola, è davvero impressionante, tenendo conto che si tratta di un prodotto di 27 anni fa: costato la bellezza di 55 milioni di dollari, può contare su effetti ottici decisamente pregevoli per l’epoca, miniature ottimamente realizzate e via dicendo. Non dimentichiamoci poi della colonna sonora di John Williams, nominata anche all’Oscar e del fatto che alla sceneggiatura abbia collaborato anche l’autore del Padrino, Mario Puzo. A mio parere, il film di Donner resta ancora una delle migliori produzioni tratte da fumetto della storia del cinema. :star: :star: :star: :star:

Qualcuno lo definirebbe “Shakespeare for dummies”, mentre invece io lo ritengo semplicemente geniale. Dopo aver visto Moulin Rouge, ho completamente rivalutato Baz Luhrmann, cosa che mi ha spinto ad acquistare, ad inizio 2002, il DVD di Romeo + Giulietta, secondo film del regista australiano dopo il poco conosciuto Ballroom: Gara di Ballo (che devo cercare di vedere al più presto). Anche l’antipatia per Leonardo di Caprio mi aveva tenuto lontano da questa pellicola, che invece, dovetti ammettere, era davvero un ottimo lavoro. Me lo sono rivisto ieri sera, mentre lavoravo, e non posso non confermare il mio giudizio originario. Questa rivisitazione in chiave moderna della tragedia shakespeariana, ambientata in una Los Angeles dei nostri giorni, in cui Montecchi e Capuleti sono due importanti famiglie del luogo, le armi da fuoco hanno il nome di spade, Mercuzio è un travestito, e molte altre cose simili, dimostra quanto Luhrmann sia uno dei registi più originali attualmente in circolazione. Bravi i due protagonisti, Di Caprio e Claire Danes, circondati da un gruppo di validi comprimari che vanno da Pete Postlethwaite a Brian Dennehy, da Paul Sorvino a John Leguizamo, da Harold Perrineau Jr. a Paul Rudd, che se la cavano tutti alquanto bene. L’elemento più particolare del film, però, sono i dialoghi, che sono quelli originali dell’opera shakesperiana, e l’effetto provocato da questa scelta è davvero spaesante, ma fa rendere conto di quanto fossero attuali, già a quel tempo. Vanno segnalati anche costumi e scenografie, in puro stile Luhrmann, estremamente curati e belli da vedere, e la colonna sonora, che conta sulle musiche del grande Craig Armstrong (futuro compositore della colonna sonora di Motherless Town, ricordiamolo…  :D ), ma anche su diversi brani pop, originali e non, prodotti da Nellee Hooper (What You’re Waiting For di Gwen Stefani) e Marius de Vries (Spice Girls, Melanie C., David Gray e molti altri). Un film che vi consiglio di vedere, se non avete mai avuto modo di farlo. :star: :star: :star: :star:

Shutter

Saturday, November 19th, 2005

Strict Standards: call_user_func_array() expects parameter 1 to be a valid callback, non-static method GA_Filter::the_content() should not be called statically in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-includes/plugin.php on line 163

Strict Standards: Non-static method GA_Filter::ga_parse_article_link() should not be called statically in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/google-analytics-for-wordpress/googleanalytics.php on line 454

Strict Standards: Non-static method GA_Filter::ga_parse_article_link() should not be called statically in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/google-analytics-for-wordpress/googleanalytics.php on line 454

Strict Standards: Non-static method GA_Filter::ga_parse_link() should not be called statically in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/google-analytics-for-wordpress/googleanalytics.php on line 444

Strict Standards: Non-static method GA_Filter::ga_get_domain() should not be called statically in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/google-analytics-for-wordpress/googleanalytics.php on line 424

Deprecated: Function split() is deprecated in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/google-analytics-for-wordpress/googleanalytics.php on line 427

Dopo pozzi, telefoni, libri e chi più ne ha più ne metta, è venuto il momento delle macchine fotografiche. Shutter è un nuovo (si fa per dire, visto che risale allo scorso anno) horror di produzione thailandese, a dire il vero piuttosto valido. La storia è quella di un giovane fotografo e della sua ragazza che, dopo essere scappati dalla scena di un incidente, cominciano a notare strane ombre sulle loro foto, cosa che dimostrerà loro che non si può assolutamente scappare dal proprio passato. Il film può contare su una discreta recitazione da parte degli attori e su una buona sceneggiatura, che regge molto bene la pellicola fino al colpo di scena finale, davvero inaspettato, che rende ancora più positivo il giudizio complessivo. Purtroppo, la regia non è granchè e, come al solito, non ci sono momenti in cui il terrore prende il sopravvento, visto che si limita a saltare sulla sedia solo in caso di apparizioni improvvise e cose simili. Se arriverà anche da noi ed amate il genere, beh, andatelo a vedere. :star: :star: :star:



Strict Standards: call_user_func_array() expects parameter 1 to be a valid callback, non-static method GA_Filter::spool_analytics() should not be called statically in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-includes/plugin.php on line 311
ANTABUSE 500 MG 25 TABLETVENTOLIN APHEXhttp://flavors.me/reviolia