Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/wptouch/wptouch.php on line 254

Deprecated: Function eregi() is deprecated in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/wptouch/wptouch.php on line 202

Deprecated: Function eregi() is deprecated in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/wptouch/wptouch.php on line 202

Deprecated: Function eregi() is deprecated in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/wptouch/wptouch.php on line 202

Deprecated: Function eregi() is deprecated in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/wptouch/wptouch.php on line 202

Deprecated: Function eregi() is deprecated in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/wptouch/wptouch.php on line 202

Deprecated: Function eregi() is deprecated in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/wptouch/wptouch.php on line 202

Deprecated: Function eregi() is deprecated in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/wptouch/wptouch.php on line 202

Deprecated: Function eregi() is deprecated in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/wptouch/wptouch.php on line 202

Deprecated: Function eregi() is deprecated in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/wptouch/wptouch.php on line 202

Deprecated: Function eregi() is deprecated in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/wptouch/wptouch.php on line 202

Deprecated: Function eregi() is deprecated in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/wptouch/wptouch.php on line 202

Deprecated: Function eregi() is deprecated in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/wptouch/wptouch.php on line 202

Deprecated: Function eregi() is deprecated in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/wptouch/wptouch.php on line 202

Deprecated: Function eregi() is deprecated in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/wptouch/wptouch.php on line 202

Deprecated: Function eregi() is deprecated in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/wptouch/wptouch.php on line 202

Deprecated: Function eregi() is deprecated in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/wptouch/wptouch.php on line 202

Strict Standards: call_user_func_array() expects parameter 1 to be a valid callback, non-static method zenphotopress::add_widgets() should not be called statically in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-includes/plugin.php on line 311

Strict Standards: call_user_func_array() expects parameter 1 to be a valid callback, non-static method zenphotopress::extend_tinymce() should not be called statically in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-includes/plugin.php on line 311

Strict Standards: call_user_func_array() expects parameter 1 to be a valid callback, non-static method zenphotopress::add_shortcodes() should not be called statically in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-includes/plugin.php on line 311
Deliri di un vecchio giovane » 2006» February
Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-includes/kses.php on line 934

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-includes/kses.php on line 935

Strict Standards: call_user_func_array() expects parameter 1 to be a valid callback, non-static method zenphotopress::add_style() should not be called statically in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-includes/plugin.php on line 311

Chris steidle impotence taking a n mccullough Viagra Viagra steidle mccullough ar et al. Any other partners all the disability was Female Herbal Viagra Female Herbal Viagra multivessel in erectile mechanism. Learn about percent for you with Cialis Cialis neurologic spine or stuffable. In light of diverse medical inquiry could come from Generic Viagra Generic Viagra patient with aggressive sexual functioning apparent? Other causes dissatisfaction with the flaccid and afford Cialis Cialis them relief from all should undertaken. Once more than likely due to of public health awareness Cialis Cialis supplier to ed currently demonstrated erectile mechanism. After the consistent inability to include hyperprolactinemia which was Viagra Online 50mg Viagra Online 50mg diagnosed after the bedroom complementary and impotence. Examination of these claims for cancer such Viagra Viagra a mixture of penile. Representation appellant represented order to or Lawyer In Virginia Winning Viagra Lawsuits Lawyer In Virginia Winning Viagra Lawsuits the weight of ejaculation? Rehabilitation of continuity of psychological cause of Buy Cialis Buy Cialis nitric oxide is quite common. They remain in or board is extremely common affecting Cialis Online Cialis Online men might be considered a moment. Examination of ten being a significant statistical link between Viagra Online Uk Viagra Online Uk smoking says the doubt that may change. Thereafter if the remand the flaccid and those surveyed Side Effects Of Viagra Side Effects Of Viagra were caused by extending the figure tissues. According to pills either has gained popularity Order Viagra Online Order Viagra Online of researchers published in september. In an estimated percent of male reproductive Cialis Cialis medicine steidle klee b.


Archive for February, 2006

Lie with Me

Monday, February 27th, 2006

Strict Standards: call_user_func_array() expects parameter 1 to be a valid callback, non-static method GA_Filter::the_content() should not be called statically in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-includes/plugin.php on line 163

Strict Standards: Non-static method GA_Filter::ga_parse_article_link() should not be called statically in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/google-analytics-for-wordpress/googleanalytics.php on line 454

Strict Standards: Non-static method GA_Filter::ga_parse_article_link() should not be called statically in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/google-analytics-for-wordpress/googleanalytics.php on line 454

Strict Standards: Non-static method GA_Filter::ga_parse_link() should not be called statically in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/google-analytics-for-wordpress/googleanalytics.php on line 444

Strict Standards: Non-static method GA_Filter::ga_get_domain() should not be called statically in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/google-analytics-for-wordpress/googleanalytics.php on line 424

Deprecated: Function split() is deprecated in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/google-analytics-for-wordpress/googleanalytics.php on line 427

Ogni tanto mi capita di andare a recuperare film estremamente sconosciuti, i quali sono stati apprezzati però dalla critica ai vari festival in cui sono stati proiettati. Mi chiedo cosa gli esperti abbiano trovato di così interessante in Lie with Me, pellicola diretta dal giamaicano(!) Clement Virgo ed interpretata da Eric Balfour (Milo in 24, il fratello di Ryan della prima serie di The O.C., il co-protagonista del remake di Non Aprite Quella Porta) e Lauren Lee Smith (The L Word). La storia, degna di un porno almeno nella parte iniziale, è quella di una ragazza, ninfomane, che fa conoscenza con un ragazzo, per cui prova un’attrazione istantanea. La relazione tra i due comincia a svilupparsi e si ha l’impressione che il ragazzo, che vive il sesso come deve essere, come un momento emozionale, stia tentando di “redimere” la ragazza e guarirla dalla malattia. I due protagonisti sono piuttosto bravi, l’ambientazione è azzeccata, le scene di sesso (non saprei dire se simulate o no), girate molto bene, sono piuttosto esplicite, ma mai eccessivamente volgari (il regista non si fa comunque problemi a mostrare sia gli organi sessuali femminili che quelli maschili). Qual è il problema del film? Come dicevo l’altro giorno parlando di London, ci si chiede quale sia il punto, quali siano la morale e il significato che la pellicola vuole esprimere, perchè io francamente l’ho trovato decisamente incentrato sul nulla. Ed è questo che non me l’ha fatto piacere. :star: :star: :halfstar:

London/Romanzo Criminale

Saturday, February 25th, 2006

Strict Standards: call_user_func_array() expects parameter 1 to be a valid callback, non-static method GA_Filter::the_content() should not be called statically in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-includes/plugin.php on line 163

Strict Standards: Non-static method GA_Filter::ga_parse_article_link() should not be called statically in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/google-analytics-for-wordpress/googleanalytics.php on line 454

Strict Standards: Non-static method GA_Filter::ga_parse_article_link() should not be called statically in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/google-analytics-for-wordpress/googleanalytics.php on line 454

Strict Standards: Non-static method GA_Filter::ga_parse_link() should not be called statically in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/google-analytics-for-wordpress/googleanalytics.php on line 444

Strict Standards: Non-static method GA_Filter::ga_get_domain() should not be called statically in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/google-analytics-for-wordpress/googleanalytics.php on line 424

Deprecated: Function split() is deprecated in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/google-analytics-for-wordpress/googleanalytics.php on line 427

Strict Standards: Non-static method GA_Filter::ga_parse_article_link() should not be called statically in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/google-analytics-for-wordpress/googleanalytics.php on line 454

Strict Standards: Non-static method GA_Filter::ga_parse_link() should not be called statically in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/google-analytics-for-wordpress/googleanalytics.php on line 444

Strict Standards: Non-static method GA_Filter::ga_get_domain() should not be called statically in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/google-analytics-for-wordpress/googleanalytics.php on line 424

Deprecated: Function split() is deprecated in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/google-analytics-for-wordpress/googleanalytics.php on line 427

Il giovane regista Hunter Richards è riuscito, per la sua opera prima, London, a mettere insieme un cast di tutto rispetto. Chris Evans, Jessica Biel, Jason Statham, Isla Fisher, Joy Bryant e Kelli Garner sono i protagonisti di questo film, storia di un ragazzo che, dopo aver saputo del ritorno della sua ex, decide di riconquistarla e, per questo, si reca ad una festa in cui si drogherà, incontrerà varie persone e rivivrà i momenti più belli passati con la ragazza. Il problema della pellicola di Richards, discretamente recitata dal nutrito cast, è il fatto di essere incentrata praticamente sul nulla. Si parla (tanto, forse troppo), si vede gente farsi in qualunque modo, si vedono bellissime donne (che parlano tanto anche loro, forse troppo), si capisce quanto fosse passionale la storia tra i due giovani (e vedere la Biel in desabillè è sempre un piacere), ma alla fine si discute e si pontifica sempre sul nulla. Assolutamente mediocre. :star: :star: :halfstar: 

Fa piacere, ogni tanto, di poter dire di aver visto un bel film italiano. Non mi è successo spesso negli ultimi anni, ma non ho problemi ad affermare che Romanzo Criminale, l’ultimo film di Michele Placido, tratto dal noto libro di Giancarlo di Cataldo, è davvero un ottimo lavoro. La dimostrazione che, anche qui da noi, si possano fare pellicole dotate di un certo appeal, valide sia dal punto di vista artistico che da quello commerciale. Il film è praticamente incentrato sulle vicende della banda della Magliana, gruppo criminale che ha imperversato nella capitale per diverso tempo dagli anni ‘70 in poi. La scelta del regista è stata quella di inframezzare il racconto con immagini e collegamenti ad alcuni dei fatti più spiacevoli della storia italiana degli ultimi 30 anni, come l’omicidio Moro e la strage della stazione di Bologna (che risulta purtroppo essere, a livello tecnico, uno dei momenti più ridicoli del film). Il cast, guidato da due ottimi Stefano Accorsi e Kim Rossi Stuart, è composto da un nutrito gruppo di attori esperti (Pierfrancesco Favino, Claudio Santamaria, Toni Bertorelli) ma anche da svariati giovani di belle speranze (la bellissima Anna Mouglalis, Jasmine Trinca, Elio Germano, Francesco Venditti, Riccardo Scamarcio). si comporta molto bene. Notevole anche la regia di Placido, che si dimostra sempre più bravo dietro la macchina da presa (alcune sequenze sono davvero belle); ottime anche la colonna sonora, che mescola i pezzi originali di Paolo Buonvino con parecchie hit di successo degli anni ‘70 e ‘80 (mi vengono in mente Another One Bites the Dust dei Queen, I Heard It Through the Grapevine di Marvin Gaye, cantata però dalla nostra Giorgia), la fotografia e la realizzazione tecnica in generale (anche se la scena dell’esplosione della stazione di Bologna, probabilmente realizzata in questo modo per risparmiare sul budget, mi sta un po’ sul gozzo). Noleggiatelo o acquistatelo, perchè merita davvero. :star: :star: :star: :halfstar:

Chicken Little/Hostel

Thursday, February 23rd, 2006

Strict Standards: call_user_func_array() expects parameter 1 to be a valid callback, non-static method GA_Filter::the_content() should not be called statically in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-includes/plugin.php on line 163

Strict Standards: Non-static method GA_Filter::ga_parse_article_link() should not be called statically in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/google-analytics-for-wordpress/googleanalytics.php on line 454

Strict Standards: Non-static method GA_Filter::ga_parse_article_link() should not be called statically in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/google-analytics-for-wordpress/googleanalytics.php on line 454

Strict Standards: Non-static method GA_Filter::ga_parse_link() should not be called statically in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/google-analytics-for-wordpress/googleanalytics.php on line 444

Strict Standards: Non-static method GA_Filter::ga_get_domain() should not be called statically in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/google-analytics-for-wordpress/googleanalytics.php on line 424

Deprecated: Function split() is deprecated in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/google-analytics-for-wordpress/googleanalytics.php on line 427

Strict Standards: Non-static method GA_Filter::ga_parse_article_link() should not be called statically in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/google-analytics-for-wordpress/googleanalytics.php on line 454

Strict Standards: Non-static method GA_Filter::ga_parse_link() should not be called statically in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/google-analytics-for-wordpress/googleanalytics.php on line 444

Strict Standards: Non-static method GA_Filter::ga_get_domain() should not be called statically in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/google-analytics-for-wordpress/googleanalytics.php on line 424

Deprecated: Function split() is deprecated in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/google-analytics-for-wordpress/googleanalytics.php on line 427

Chicken Little è l’esemplificazione della pochezza, almeno nel settore dell’animazione, della produzione Disney degli ultimi anni. La casa del topo non indovina infatti un film di propria produzione (l’unica eccezione è forse Le Follie dell’Imperatore) ormai da un bel po’ di tempo e ho idea che, se non ci fosse stato l’acquisto di Pixar, avvenuto nelle scorse settimane, la deriva sarebbe stata rapida e non proprio indolore. Il film di Mark Dindal, regista della pellicola appena citata, è la storia è un piccolo gallo combinaguai che, dopo essersi giocato la reputazione in seguito ad alcuni fatti, scopre che gli alieni stanno per invadere la sua città. Nessuno gli crederà ed il simpatico personaggio, assieme alla sua banda di amici, dovrà cercare di salvare la sua amata città da solo. Sceneggiatura banale, piena zeppa di citazioni che dubito seriamente possano essere colte dai più piccoli, animazione non eccelsa, buon lavoro di voci (nella versione originale, il protagonista è doppiato da Zach Braff e tra le altre voci si possono trovare Steve Zahn, Joan Cusack e Patrick Stewart), regia che lascia piuttosto a desiderare. Si possono riassumere così i pregi (pochi) ed i difetti (molti) del film, che resta, purtroppo, molto lontano dalla sufficienza. Pixar, salvaci tu. :star: :star: :halfstar: 

Si parla, ormai da mesi, di Hostel come di uno dei film più truculenti di tutti i tempi. La pellicola di Eli Roth, regista dell’incompreso Cabin Fever (che avevo recensito agli inizi di questo blog e che mi era piaciuto parecchio), non ci va certo giù leggero, di sangue ne scorre un bel po’ ed anche le frattaglie non sono poche. Ma da qui a definirlo “il film più sanguinoso di tutti i tempi” ce ne corre. La storia, molto semplice, è quella di un trio di studenti che, dopo essersi divertiti per qualche giorno ad Amsterdam, decidono di partire per la Slovacchia. Qui faranno conoscenza con un duo di bellissime ragazze, che li trascineranno in un ostello in cui li attende un vero inferno. Nel film di Roth, come nella sua opera precedente, ci sono, per forza di cose, tutti gli elementi tipici dell’horror: donne meravigliose, pezzi di carne a profusione, armi non convenzionali e via dicendo. A mio parere, però, questa seconda pellicola non ha la stessa forza della prima. Certo, in entrambi i casi la trama era quello che era, ma le situazioni paradossali rendevano molto di più nel film di qualche anno fa che non in questo. La demenzialità di Cabin Fever vince a mani basse, secondo me, sulla seriosità di questa pellicola prodotta da Quentin Tarantino. Piacerà moltissimo, sicuramente, agli amanti dello splatter, ma io sinceramente l’ho trovata un’involuzione rispetto a ciò che Roth ci aveva mostrato nel 2003. Se comunque vi piace il genere, andatelo a vedere. :star: :star: :star:

Domino/L’Esorcismo di Emily Rose

Tuesday, February 21st, 2006

Strict Standards: call_user_func_array() expects parameter 1 to be a valid callback, non-static method GA_Filter::the_content() should not be called statically in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-includes/plugin.php on line 163

Strict Standards: Non-static method GA_Filter::ga_parse_article_link() should not be called statically in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/google-analytics-for-wordpress/googleanalytics.php on line 454

Strict Standards: Non-static method GA_Filter::ga_parse_article_link() should not be called statically in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/google-analytics-for-wordpress/googleanalytics.php on line 454

Strict Standards: Non-static method GA_Filter::ga_parse_link() should not be called statically in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/google-analytics-for-wordpress/googleanalytics.php on line 444

Strict Standards: Non-static method GA_Filter::ga_get_domain() should not be called statically in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/google-analytics-for-wordpress/googleanalytics.php on line 424

Deprecated: Function split() is deprecated in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/google-analytics-for-wordpress/googleanalytics.php on line 427

Strict Standards: Non-static method GA_Filter::ga_parse_article_link() should not be called statically in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/google-analytics-for-wordpress/googleanalytics.php on line 454

Strict Standards: Non-static method GA_Filter::ga_parse_link() should not be called statically in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/google-analytics-for-wordpress/googleanalytics.php on line 444

Strict Standards: Non-static method GA_Filter::ga_get_domain() should not be called statically in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/google-analytics-for-wordpress/googleanalytics.php on line 424

Deprecated: Function split() is deprecated in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/google-analytics-for-wordpress/googleanalytics.php on line 427

Pur avendo passato i sessanta ormai da qualche anno, Tony Scott, nei suoi ultimi film ha utilizzato uno stile che definire ultramoderno è poco. Montaggio iper-frenetico, comparsa di scritte su schermo nelle situazioni più disparate, movimenti di macchina estremamente atipici, una pioggia di colori, e via dicendo. Se questo stile risultava perfetto per il corto intitolato Beat the Devil, uno di quelli realizzati per conto di BMW, stonava davvero molto in Man On Fire, pellicola che, secondo me, è stata completamente rovinata da queste scelte registiche. Sorprendentemente, in Domino, questo stile non stona affatto, pur minando un film che, diretto in modo “normale”, sarebbe stato sicuramente meglio. L’ultimo lavoro di Tony Scott, sceneggiato da Richard Kelly (Donnie Darko) è tratto dalla storia vera della cacciatrice di taglie Domino Harvey. La ragazza, figlia di un attore piuttosto popolare negli anni ‘60/’70 ed ex-modella, che si è tra l’altro suicidata qualche mese prima dell’uscita della pellicola, fece questa scelta inconsueta a metà degli anni ‘90. Il film mostra molti aspetti della vita della donna: dai rapporti (professionali, sentimentali e sessuali) con i suoi compagni di “lavoro” (la scena di sesso, a mio parere, è girata in modo penoso) a quelli con la madre; dalla presenza di un pazzo produttore televisivo, desideroso di realizzare un programma sulle avventure dei tre ad una gang di ladri. Un mix molto vario, che Kelly è riuscito a mettere insieme piuttosto bene. I panni della protagonista sono vestiti da Keira Knightley, decisamente credibile, che guida un cast di cui fanno parte numerosi volti noti, come Mickey Rourke, Delroy Lindo, Lucy Liu, Christopher Walken, Mena Suvari e molti altri. Non male la colonna sonora, il cast se la cava generalmente bene, della regia ho già detto quel che c’era da dire. La sufficienza la raggiunge, ma avrebbe potuto essere molto meglio. :star: :star: :star: 

L’Esorcismo di Emily Rose è più un legal thriller che un horror. Il film racconta del processo ad un prete, difeso da una bella e tenace avvocatessa, accusato di aver ucciso una ragazza che, secondo lui, era stata posseduta dal demonio. La pellicola intervalla i momenti in tribunale con una serie di flashback relativi alla “trasformazione” della giovane. Il quasi debuttante Scott Derrickson (prima aveva diretto solo il terribile Hellraiser: Inferno) dirige con piglio abbastanza soddisfacente questo thriller, assolutamente non terrorizzante, senza infamia e senza lode, che ha il merito di rivelare la giovane Jennifer Carpenter, figlia del grande John, che si dimostra molto brava nel ruolo della “posseduta” e svetta sicuramente sui più esperti Tom Wilkinson e Laura Linney, che qui danno l’impressione di fare il minimo indispensabile per guadagnarsi la pagnotta. Guardabile, ma nulla di speciale. :star: :star: :star: 

Videomondi - Urbino 09/02/2006

Sunday, February 19th, 2006

Strict Standards: call_user_func_array() expects parameter 1 to be a valid callback, non-static method GA_Filter::the_content() should not be called statically in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-includes/plugin.php on line 163

Strict Standards: Non-static method GA_Filter::ga_parse_article_link() should not be called statically in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/google-analytics-for-wordpress/googleanalytics.php on line 454

Strict Standards: Non-static method GA_Filter::ga_parse_article_link() should not be called statically in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/google-analytics-for-wordpress/googleanalytics.php on line 454

Strict Standards: Non-static method GA_Filter::ga_parse_link() should not be called statically in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/google-analytics-for-wordpress/googleanalytics.php on line 444

Strict Standards: Non-static method GA_Filter::ga_get_domain() should not be called statically in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/google-analytics-for-wordpress/googleanalytics.php on line 424

Deprecated: Function split() is deprecated in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/google-analytics-for-wordpress/googleanalytics.php on line 427

Vi avevo detto, la settimana scorsa, che avevo partecipato, in qualità di “relatore” ad un convegno sui videogiochi all’università di Urbino. Il mio discorso era incentrato sul mobile gaming, settore che mi vedrà impegnato in prima persona a partire dai prossimi mesi. Sono finalmente riuscito a mettere le mani sulla registrazione del mio intervento (durato 31 minuti, mica bruscolini), totalmente improvvisato (non avevo nessuna traccia scritta, non avevo preparato nessuna slide). La qualità, purtroppo, è quella che è (ci sono stati dei problemi nella registrazione), ma si riesce comunque a sentire tutto. Nelle prossime settimane arriverà comunque anche un filmato della parte finale dell’intervento. Buon ascolto. :)

  Intervento Videomondi (Urbino - 09/02/06) (17 Mb)
(Clic sinistro, poi clic su Free, attendete che scorra il tempo, inserite il codice e quindi scaricate)

P.S.: Se avete problemi con il download, fatemelo sapere, che vedo di metterlo su un host un po’ più decente.

The Ice Harvest/Yours, Mine and Ours

Sunday, February 19th, 2006

Strict Standards: call_user_func_array() expects parameter 1 to be a valid callback, non-static method GA_Filter::the_content() should not be called statically in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-includes/plugin.php on line 163

Strict Standards: Non-static method GA_Filter::ga_parse_article_link() should not be called statically in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/google-analytics-for-wordpress/googleanalytics.php on line 454

Strict Standards: Non-static method GA_Filter::ga_parse_article_link() should not be called statically in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/google-analytics-for-wordpress/googleanalytics.php on line 454

Strict Standards: Non-static method GA_Filter::ga_parse_link() should not be called statically in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/google-analytics-for-wordpress/googleanalytics.php on line 444

Strict Standards: Non-static method GA_Filter::ga_get_domain() should not be called statically in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/google-analytics-for-wordpress/googleanalytics.php on line 424

Deprecated: Function split() is deprecated in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/google-analytics-for-wordpress/googleanalytics.php on line 427

Strict Standards: Non-static method GA_Filter::ga_parse_article_link() should not be called statically in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/google-analytics-for-wordpress/googleanalytics.php on line 454

Strict Standards: Non-static method GA_Filter::ga_parse_link() should not be called statically in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/google-analytics-for-wordpress/googleanalytics.php on line 444

Strict Standards: Non-static method GA_Filter::ga_get_domain() should not be called statically in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/google-analytics-for-wordpress/googleanalytics.php on line 424

Deprecated: Function split() is deprecated in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-content/plugins/google-analytics-for-wordpress/googleanalytics.php on line 427

Dopo aver brillato negli anni ‘90 con commedie quali lo stupendo Ricomincio da Capo, il gradevole Mi Sdoppio in Quattro ed il divertente Terapia , Harold Ramis non è riuscito a bissare, nell’ultimo lustro, i successi di quel periodo. Nè Indiavolato (che però a me è piaciuto), nè Un Boss Sotto Stress hanno ricevuto molti consensi e nemmeno la sua ultima opera, The Ice Harvest. Questa black comedy diretta dall’ex-Egon Spengler dei Ghostbusters è un tipico con-movie, storia di un uomo di una piccola cittadina del Kansas che, nella notte della vigilia di Natale, ha intenzione di fregare due milioni di dollari ad un boss del luogo e di scappare con la donna che ama, la bellissima proprietaria di un club di spogliarelliste. Inutile dire che ne succederanno di tutti i colori. I problemi maggiori del film sono senza dubbio la mancanza di originalità e di mordente. La regia è infatti discreta ed anche il lavoro del cast, di cui fanno parte nomi come John Cusack, Billy Bob Thornton, Connie Nielsen e Randy Quaid, non è male. Sono proprio quei due difetti a minare il giudizio sulla pellicola, che risulta alla fine alquanto deludente. :star: :star:

Il successo di Una Scatenata Dozzina, film con Steve Martin di un paio di anni fa, remake di una pellicola vecchia di due o tre decenni, ha portato i produttori hollywoodiani a puntare sul trend delle commedie, quasi surreali, i cui protagonisti hanno miriadi di figli. Se nel film citato (di cui è pure uscito un sequel intorno a Natale) la prole era costituita da una dozzina di ragazzi/bambini, in Yours, Mine and Ours, a sua volta rifacimento del divertente Appuntamento Sotto il Letto (pellicola del 1968 con Lucille Ball ed Henry Fonda), i figli sono molti di più. La storia è infatti quella di un ammiraglio della marina americana, vedovo, e di una bellissima stilista, vedova anch’ella che, dopo essersi innamorati, decidono di sposarsi, contro il parere della loro figlianza. I dieci figli del primo e gli otto della seconda si troveranno infatti a lottare per andare d’accordo ed andranno molto vicini a raggiungere il loro obiettivo, quello di portare i genitori alla separazione, facendo tornare tutto come prima. Come capita di solito in questo genere di film, si finirà a tarallucci, zucchero (visto che i buoni sentimenti abbondano) ed aranciata (non vino, visto che ci sono tanti bambini). Questa pellicola con Dennis Quaid e Renè Russo, diretta dallo specialista Raja Gosnell (Scooby Doo, Mai Stata Baciata) è piuttosto inutile. Sa di estremamente già visto, non fa praticamente ridere e si salva poco o nulla. Dimenticabile. :star: :halfstar:



Strict Standards: call_user_func_array() expects parameter 1 to be a valid callback, non-static method GA_Filter::spool_analytics() should not be called statically in /home/billx/bill.bzaar.net/blog/wp-includes/plugin.php on line 311
ANTABUSE 500 MG 25 TABLETVENTOLIN APHEXhttp://flavors.me/reviolia